Continua la diaspora dei finiani

SE A PASSARE DA FLI AL PDL E’ ANCHE COLUI CHE HA APERTO A MIRABELLO …

Fu così che – per restare nella metafora biblica – il 19 febbraio Luca Bellotti, folgorato come San Paolo dallo Spirito Santo sulla via di Damasco, abiurò la sua fede e prese – anche lui – a “venerare il vitello d’oro”.

La parte saliente dell’accorato intervento di Bellotti al secondo giorno di lavori dell’Assemblea Costituente di Futuro e Libertà:

“Fini è la dimostrazione che non tutti gli italiani sono comprabili. Chi si fa comprare non è libero, è una merce: quando si viene pagati non si è più liberi. Io mi sento libero e coerente con la mia storia, con il mio credo. Chi ha tradito forse dovrebbe considerare la propria storia come la storia di chi, senza Fini, avrebbe fatto il ministro forse il qualche isola caraibica.”

(Milano, 12 febbraio 2011)

Vuoi vedere che abbiamo scoperto un nuovo valentissimo “eroe”, un altro neo paladino della “destra di cartone”?

Che dire, un pezzo di autentica comicità (involontaria).

IL GIORNO DOPO IL CASO BARBARESCHI

Il 20 febbraio Luca Barbareschi abbandona FLI ed entra nel gruppo misto della Camera dei deputati.

La parte più significativa dell’intervista:

“Cercheremo di radicarci sul territorio, ovviamente scegliendo persone degne di questo nome: non come quest’ultimi, Moffa, come si chiama … Sdilinquini, Silinquini (Maria Grazia Siliquini ndr) o la Polidori. Gente che cambia idea in un’ora per ragioni palesi, denunciate peraltro da tutti: da Casini, da chiunque … insomma è una cosa imbarazzante! Io non so come questa gente torni a casa la sera dopo quello che ha fatto!”

(12 dicembre 2010)

Insomma Barbareschi docet, ho l’impressione che abbiate capito la morale:

Chi pecora si fa lupo se lo magna!”

(Articolo pubblicato sul sito de “La Campania giovane”, lo potete vedere cliccando qui – al momento i video non sono funzionanti per dei problemi tecnici)

Annunci

Pubblicato il 3 marzo 2011, in La Campania giovane con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: